Starfox Command

Data distribuzione Data distribuzione 2006
Console Console DS
Genere Genere Shooter
Giocatori Giocatori 1-4
Produttore Produttore
Sviluppatore Sviluppatore Nintendo
Wi-Fi Connection Wi-Fi Connection Presente
Starfox Command (1)
Sono passati molti anni ormai dagli eventi narrati in Starfox Assault (per Gamecube) : la squadra si è sciolta, e ognuno ha preso la propria strada. Peppy, poichè il generale Pepper è andato in pensione, è diventato il nuovo generale delle forze armate di Corneria; Falco lavora come mercenario alla ricerca di brividi ed emozioni, e Slippy ha trovato addirittura una fidanzata; Krystal ha lasciato la squadra perchè Fox l'ha costretta a farlo poichè era preoccupato per la sua incolumità , e Fox stesso vaga per l'universo in compagnia di ROB cercando di mettere ordine nella sua vita.
 All'improvviso, però, una nuova minaccia sovrasta Corneria e l'universo intero: trattasi degli Anglar, dei bellicosi mutanti determinati a sottomettere l'intera galassia. Fox dovrà radunare la squadra, e tutti dovranno mettere da parte le loro convergenze per affrontare questa nuova minaccia!

...E ANCHE IL DS HA IL SUO STARFOX!



La saga di Starfox è ormai ospite fissa delle console Nintendo fin dai tempi del Super NES (Starwing) : il capitolo più sensazionale è stato senza dubbio il fantastico e avvincente Lylat Wars (per N64) , mentre su Gamecube le avventure di Fox e compagni non sono state memorabili: Starfox Adventures è stato un ottimo gioco, ma stranamente non appartiene al genere sparatutto come i suoi predecessori (è un'avventura che ricorda piuttosto Zelda), , mentre Starfox Assault è stato "soltanto" un buon gioco, e peraltro neanch'esso è uno sparatutto puro ma mischia più generi.
 Quindi, dopo i giochi "diversi" che abbiamo avuto modo di provare sul cubo, Starfox Command si propone di riportare la saga agli antichi fasti, e si presenta come Starwing e Lylat Wars: un puro sparatutto spaziale, così come Starfox DEVE essere. La saga ritona così sui suoi binari...ma SC saprà essere all'altezza?
Starfox Command (2)

STRATEGIA E SPARATUTTO



 
 SC, oltre che essere uno sparatutto, aggiunge al menù anche una componente strategica. Fox e compagni, ognuno dotato di un caccia dalle caratteristiche diverse, dovranno affrontare un certo numero di scenari, e al giocatore sarà chiesto di pianificare la sua strategia disegnando col pennino la traiettoria degli arwing coinvolti nella battaglia.
 La Great Fox, la nave madre della squadra, fungerà da punto di partenza: lo scopo è distruggere tutti i nemici, i loro missili e le loro basi presenti sulla mappa in un determinato numero di turni (che possono essere incrementati occupando le basi nemiche) , ed evitare che qualche nemico arrivi alla Great Fox: se la nave madre viene danneggiata, sarà Game Over!
 Ogni qualvolta che uno degli arwing incontrerà una pattuglia nemica, partirà il livello vero e proprio, dove alla guida del nostro caccia dovremo affrontare le astronavi nemiche in uno scenario quadrato, dove potremo scorazzare a 360 gradi: sono state (purtroppo) eliminate dunque le sessioni su binari, tipiche di Lylat Wars, per fare posto esclusivamente a quelle in modalità all-range: grazie alla mappa, posta sullo schermo inferiore, avremo sempre la situazione sotto controllo e potremo localizzare facilmente il nemico.
 I controlli sono interamente plasmati sulle peculiarità del DS, e fanno appieno il loro dovere: potremo controllare il caccia muovendo lo stilo sullo schermo inferiore, e la sua traiettoria risponderà fedelmente al nostro volere: qualora volessimo dirigerci verso l'alto, verso il basso, o verso destra o sinistra, non dovremo far altro che spostare lo stilo nella direzione desiderata; per sparare potremo usare UNO QUALSIASI dei tasti a nostra disposizione (L, R, A, B, X, Y, e persino una direzione qualsiasi della crocetta direzionale) , e per sganciare una bomba, poi, si usa un modo piuttosto simpatico: la si trascina sulla mappa con lo stilo e si stacca il suddetto dallo schermo nel punto della mappa in cui vorremmo farla esplodere.
 Toccando velocemente due volte la parte più alta o più bassa dello schermo inferiore con lo stilo senza staccarlo dallo schermo causeremo rispettivamente un'accelerazione o una frenata, e disegnando dei cerchi, inoltre, il nostro arwing eseguirà delle piroette che serviranno per deflettere i proiettili nemici e per attirare power-up sparsi nelle vicinanze. L'inversione a U e il giro della morte sono invece assegnati ad appositi pulsanti "disegnati" sullo schermo inferiore, che dovremo semplicemente toccare con lo stilo.
 La possibilità di poter usare qualunque tasto per sparare rende il sistema di controllo altamente versatile, adatto a tutti e in grado di soddisfare anche i gusti più difficili: grazie ad essa, il pennino può essere tenuto indifferentemente con la mano destra o con la sinistra (io consiglio la destra, ndGD) .
Starfox Command (3)

TECNICAMENTE



Starfox Command mostra davvero un lato tecnico di pregievolissima fattura, e l'hardware del DS viene spremuto abbondantemente.
 Il lato grafico è forse uno dei migliori mai visti sul portatile Nintendo: il nostro DS sfodera le unghie e i denti dipingendo paesaggi tridimensionali suggestivi e magistralmente disegnati; la scelta dei colori e delle textures è ottima, e rende i fondali eccellenti. Montagne, oceani, tramonti... c'è davvero da stropicciarsi gli occhi.
 Anche i caccia sono costruiti sapientemente, e sono ricchi di particolari; il tutto gira alla massima fluidità, senza alcun rallentamento: non è esagerato dire che siamo una spanna sopra a quanto visto in Lylat Wars, per Nintendo 64.
 Si segnalano anche disegni dei personaggi ben fatti e accattivanti.
 Il lato sonoro non è sicuramente di primissimo livello come quello grafico, ma rimane comunque ottimo, con musiche prese dai precedenti episodi pregievolmente remixate e tirate a lucido, che ben si sposano con le situazioni avvincenti del gioco.
 La giocabilità va a pari passo col divertimento, poichè il gioco è tanto immediato quanto divertente: unica pecca è forse la difficoltà piuttosto elevata di alcune sessioni, nelle quali un errore strategico o può costare addirittura la partita e può obbligare il giocatore a ricominciare lo scenario, e ciò può essere piuttosto frustrante.
 Val la pena segnalare il supporto al vibration pak, un dispositivo speciale che ha la forma di una cartuccia del GBA e va infilato nell'allggiamento apposito, che permette al DS di vibrare durante il gioco: sentire la nostra piccola console vibrare mentre spariamo come ossessi dà sicuramente un maggior senso di coinvolgimento. Peccato che il simpatico gingillo non sia incluso nella confezione del gioco (come invece è successo con Metroid Prime Pinball).
 La longevità è più che buona: al giocatore verrà spesso chiesto di prendere delle scelte relative alla storia, e questi "bivi" possono portare a finali diversi; è divertente sperimentare tutte le possibilità!
 Buona anche la modalità wireless a più giocatori, dove 4 giocatori possono sfidarsi per aggiudicarsi la palma di miglior pilota in feroci battaglie; è presente anche una modalità  online, con la WiFi Connection: anche qui possono sfidarsi da tutto il mondo fino a 4 giocatori in uno scenario con tempo limitato dove vince chi totalizza più punti eliminando gli altri ed evitando di venire eliminato a sua volta. Certo, non sarà una droga come quello di Mariokart DS, ma l'online si SC resta comunque una buona possibilità per allungare il divertimento.

CONCLUDENDO



Tirando le somme, Starfox Command è sicuramente un ottimo gioco: divertente, accattivante, immediato e dalla pregievole fattura, dopo anni e dopo le digressioni viste su Gamecube riporta finalmente la saga sui suoi binari originali di sparatutto puro. Forse non siamo ancora ai livelli eccelsi del mai troppo osannato Lylat Wars, ma SC rende finalmente onore a Fox McCloud e prepara il terreno a nuove ed emozionanti avventure in coompagnia di Fox, Falco, Slippy e soci.
 Impossibile non farci un pensierino. Straconsigliato.

Divertimento Divertimento 8
Tanto è immediato quanto è divertente
Talvolta un errore può obbligare il giocatore a ripetere lo scenario, e diventa un poco frustrante
Sonoro Sonoro 7.5
Musiche celebrative prese dai giochi precedenti, tirate a lucido
Non c'è niente di realmente indimenticabile o trascendetale
Grafica Grafica 9
Davvero notevole: textures, colori e sfondi sono un passo avanti a Lylat wars, che fu per N64
Non vi è il minimo rallentamento
Giocabilità Giocabilità 8.5
I controlli sono ottimi e versatili, e lo rendono assai immediato
Longevità Longevità 8
La possibilità di scegliere ai bivi aumenta i finali, le possibilità e le situazioni: un buon stimolo per rigiocarlo
Il multiplayer è buono, e l'online, seppur non indimenticabile, è un ottimo diversivo
Totale 8.5

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti