I titoli più importanti


Siamo ora qui per analizzare i titoli più importanti della saga apparsi su console Nintendo. Attenzione: essendo questo il Nintendo Club non analizzeremo i titoli apparsi solo su altre console, e ci dedicheremo solo ai titoli che hanno avuto un'importanza davvero rilevante per Sonic.

SONIC THE HEDGEHOG


sonic1
Tutto iniziò da qui, dal primo Sonic the Hedgehog, per Megadrive, dell'anno 1991. Un gioco che rimase nella storia: pura azione platformica e veloce attraverso 6 mondi composti da 3 atti l'uno. Questo titolo portò alla ribalta Sonic e ha con sè alcuni elementi rimasti nella memoria di tutti, come la mitica Green Hill Zone e i giri della morte. Mitica anche la musica del titolo. Sonic the Hedgehog è stato portato sulle console Nintendo più volte: prima con Sonic Mega Collection, per Gamecube; poi fu la volta di un'edizione per GBA, prima di finire sul WiiShop come gioco scaricabile per Virtual Console (per Wii); infine, lo ritroviamo ancora nel recentissimo Sonic Classic Collection per DS.
Di sicuro è uno dei giochi più riproposti della storia, impossibile non averlo giocato!

SONIC THE HEDGEHOG 2


sonic2
Anche il sequel di Sonic the Hedgehog, che arrivò nel 1992 sempre per Megadrive, ebbe un'importanza storica fondamentale. Forse uno dei migliori capitoli di sempre, riuscì a migliorare i (pochi) difetti del suo predecessore proponendo una fisica diversa degli oggetti (alcuni interagivano col livello), un gameplay più veloce e immadieto grazie all'introduzione della partenza-turbo da fermi. Il gioco sfoggiava molti più mondi del primo, ma ognuno di essi (ad eccezione della Metropolis Zone) si divideva solo in 2 atti. Il gioco è famoso anche per l'introduzione del mitico Tails e per la possibilità di trasformarsi in Super Sonic per la prima volta.
E' stato riproposto nelle stesse modalità del suo predecessore.

SONIC THE HEDGEHOG 3


sonic3
Un altro titolo storico, di importanza fondamentale per l'introduzione di Knuckles (ancora però come uno dei cattivi), per i livelli davvero grandi e per la possibilità di salvare il gioco. Sono presenti 6 mondi di 2 atti l'uno, ma davvero lunghi; per la prima volta Sonic può disporre di ben 3 scudi diversi, e nel caso si voglia giocare nei panni di Tails il gioco cambia radicalmente poichè avremo la possibilità di volare. Anche Sonic 3 è stato riproposto più e più volte, e -cosa che non tutti sanno- le sue musiche sono state composte nientemeno che da Michael Jackson!

SONIC & KNUCKLES


sonicknuckles
Il titolo più corretto sarebbe stato "Sonic the Hedgehog 3 +", ma si è voluto porre l'accento sul personaggio di Knuckles, per la prima volta giocabile. All'inizio del gioco era possibile intraprendere l'avventura con Sonic o si poteva scegliere Knuckles, e in questo caso grazie alle abilità dell'echidna i livelli cambiavano radicalmente grazie alla possibilità di poter prendere altre strade. Il titolo tuttavia verrà ricordato per sempre grazie alla peculiarità della cartuccia originale per Megadrive, che dava la possibilità di inserire sopra di essa Sonic the Hedgehog 2 per giocarlo nei panni di Knuckles o -ancora meglio- inserire Sonic the Hedgehog 3 ed unire tutti i livelli per dar vita ad un unico, enorme gioco: il vero e completo "Sonic the Hedgehog 3" così come gli sviluppatori l'avevano pensato, con 13 mondi (più uno extra) dai livelli enormi e ispirati e con la possibilità di usare Sonic, Tails o Knuckles. Giocando tutto il gioco intero (la modalità era detta "Lock-on") era anche possibile, raccogliendo per due volte i Chaos Emeralds, vedere Hyper Sonic, una versione potenziata di Super Sonic, o anche Super (o Hyper) Knuckles o Super Tails! Sonic & Knuckles è stato riproposto anch'esso in tutte le salse, ma solo in Sonic Mega Collection per Gamecube era possibile giocarlo come un tutt'uno con Sonic the Hedgehog 3. Probabilmente il miglior Sonic 2D di sempre. Inoltre, lockando sulla cartuccia il primo Sonic era possibile (premendo A+B+C sul pad del Megadrive) giocare a una serie infinita di livelli bonus (quelli delle sfere rosse e blu di Sonic 3) generati a random. Il gioco si ispira inoltre a un cartone del famoso
studio Ghibi (Totoro, Porco rosso) di nome LARFAGA. Infatti Hydropolis Zone
o ancora Sky Sanctuary Zone sono dei veri e propri tributi al suddetto cartone.

SONIC ADVENTURE DX: DIRECTOR'S CUT


advdx
Sicuramente uno dei più bei Sonic di sempre, Sonic Adventure arriva per la prima volta su Dreamcast (l'ultima console di casa Sega) ma viene riproposto qualche anno dopo su Gamecube col titolo Sonic Adventure DX: Director's Cut dopo alcuni piccoli aggiustamenti grafici e alcuni extra, fra cui la possibilità di sbloccare alcuni vecchi giochi di Sonic per Game Gear e Master System. Si tratta del primo gioco in 3D di Sonic, con livelli memorabili e musiche davvero indimenticabili. Si poteva giocare nei panni di ben 6 personaggi (Sonic, Tails, Knuckles, Amy, Big, E-102 Gamma), ognuno col suo gameplay: mentre Sonic e Tails affrontano dei livelli di corsa, Knuckles affronta dei livelli di "ricerca", Amy possiede un gameplay più macchinoso dovendo camminare e usare il suo martello, Big affronta dei livelli di pesca e infine E-102 Gamma delle sessioni sparatutto. Ogni personaggio ha la sua storia e i suoi livelli, e questo rese Sonic Adventure davvero longevo e profondo a livelli di trama.

SONIC ADVENTURE 2 BATTLE


advent2battle
Si tratta della riproposizione su Gamecube dell'originale Sonic Adventure 2, arrivato dapprima sul morente Dreamcast, nel 2001. Al titolo è stato aggiunto il suffisso "Battle" nella versione Gamecube a causa di una modalità (denominata appunto "battaglia") a due giocatori assente nella versione Dreamcast. Il titolo introduce i personaggi di Shadow e Rouge, e dà la possibilità al giocatore di scegliere con quale schieramento di personaggi giocare: potrete seguire la trama dal punto di vista dei buoni (Sonic, Tails e Knuckles) o dei cattivi (Shadow, Rouge e Eggman), e i livelli si alterneranno fra 3 diversi tipi di gameplay: i livelli di corsa con Sonic/Shadow, quelli sparatutto con Tails/Eggman e quelli di ricerca con Knuckles/Rouge. Pur mostrando una buona qualità, il gioco viene spesso ricordato per il suo difetto più palese, quello di proporre livelli sparatutto e soprattutto di ricerca troppo lunghi e noiosi, col risultato che alla fin fine ci si diverte solo nei livelli di Sonic e Shadow.

SONIC HEROES


sonicheroes
Sonic Heroes è probabilmente il miglior titolo di Sonic dal 2004 ad oggi. Ascoltando le richieste dei fan, il Sonic Team si decise ad abbandonare i noiosissimi livelli di sparattutto e ricerca della serie Adventure per creare un gioco che presentasse solo veloci e divertenti livelli di corsa. C'era inoltre la possibilità di usare una squadra composta da ben 3 personaggi: uno era di tipo "velocità" (quello che correva più veloce), un altro di tipo "volo" (aveva la possibilità di volare) e il terzo era di tipo "forza" (era fisicamente più potente). Si poteva scegliere quale dei tre mettere a capo del gruppetto, ed era possibile scegliere fra ben 4 squadre: il Team Sonic (Sonic, Tails, Knuckles), il team Rose (Amy, Cream, Big), il team Dark (Shadow, Rouge, E-123 Omega) e il redivivo team Chaotix (Espio, Charmy Bee, Vector). Livelli ispirati e veloci, buone musiche, grafica pulita e colorata. Un gioco di buona qualità, purtroppo poco conosciuto. Arrivò su Gamecube, ma non era un'esclusiva così approdò anche su PS2, X-Box e PC.

SONIC ADVANCE (LA TRILOGIA)


sonicadvsonicadv2
sonicadv3
Fra il 2001 e il 2004 su GBA arrivò una trilogia dedicata a Sonic. Il tentativo di tornare ai fasti dell'epoca Megadrive è evidente, ma è uno sforzo che si nota soprattutto nel primo dei 3 capitoli. Sonic Advance 2 si distingue per la sua velocità, mentre Sonic Advance 3 (sulla scia di Sonic Heroes) dà la possibilità al giocatore di scegliere due personaggi per fare una squadra. I personaggi selezionabili, in questa trilogia, sono sempre gli stessi: Sonic, Tails, Knuckles e Amy, con la new entry Cream che debutta in assoluto in Sonic Advance 2 ed è presente quindi anche nel terzo capitolo. La qualità dei giochi è buona, ma non verranno certo ricordati per essere dei capolavori...tuttavia, segnano l'epoca del GBA con l'impronta di Sonic.

SONIC RUSH


sonicrush
Nel 2005 arriva il primo gioco di Sonic per DS, un platform simile ai vecchi capitoli per Megadrive ma molto più veloce e frenetico, tanto che spesso si fa fatica a seguire Sonic durante la corsa e si finisce per cadere nei vari trabocchetti sparsi per i livelli. Si usano i due schermi per dare una più ampia panoramica del livello, i modelli dei personaggi sono poligonali e viene introdotto il personaggio di Blaze. Un gioco buono ma per nulla memorabile, che viene qui ricordato solo per essere stato il primo gioco (e probabilmente il più celebre) di Sonic su DS.

SONIC E GLI ANELLI SEGRETI


sonicrings
Nel 2007 ecco arrivare il primo gioco di Sonic per Wii, in esclusiva. Sonic e gli Anelli Segreti verrà ricordato non tanto per essere un titolo che sfoggia una gran qualità, ma sicuramente per la sua particolarità: i comandi sono affidati totalmente al sensore del Wiimote, che si tiene in orizzontale. Sonic corre automaticamente, e il giocatore può solo deciderne la direzione e l'andatura inclinando il telecomando Wii, che va tenuto in orizzontale. Ciò fa assomigliare questo gioco quasi a un titolo di corse, e non è la sola peculiarità: questo gioco viene ambientato infatti ne "Le Mille e una Notte", il libro di fiabe orientali. Le ambientazioni infatti sono perlopiù deserti, cittadine esotiche e oasi di palme. L'imprecisione dei controlli e la difficoltà di alcuni livelli (al limite del frustrante), tuttavia, ne fanno solo un gioco discreto.

MARIO & SONIC AI GIOCHI OLIMPICI


mariosonic
Questo gioco storico sancisce definitivamente l'alleanza Nintendo-Sega, e l'amicizia Mario-Sonic. Un titolo che butta nella mischia un cast stellare, composto da personaggi del mondo di Mario e del mondo di Sonic messi tutti insieme a gareggiare in tante discipline olimpiche, trasformate in minigiochi divertenti soprattutto quando giocati con amici. Un gioco discreto, non ottimo, ma che verrà ricordato per sempre per questa impensabile alleanza. C'è anche stato un recente seguito: Mario & Sonic ai giochi olimpici invernali.

SONIC UNLEASHED


sonicunleashed
Nemmeno questo gioco, uscito per Wii nel 2008, verrà ricordato per la sua qualità...quanto per lo sforzo di tornare ai fasti della serie Adventure. Sforzo riuscito solo in parte: Sonic, a causa di un'invenzione di Eggman che risveglia Dark Gaia (una creatura mostruosa e potente che risiede all'interno della Terra), di notte si trasforma in lupo mannaro. Il gioco è diviso in due: livelli diurni, veloci e spettacolari in pieno stile Adventure, e livelli notturni lenti, macchinosi e monotoni. Un gioco riuscito solo a metà...ma è proprio dalle sessioni diurne che il Sonic Team deve ripartire per donare ai fan un gioco in 3D degno di Sonic.

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti