Rubino - Zaffiro - Smeraldo

Pokémon
Il passaggio della serie pokémon su GBA fu lungo e travagliato. Nintendo diramava, come sempre, pochi particolari sulle nuove versioni in lavorazione ed i primi screenshots non lasciavano intuire altro che degli insignificanti particolari grafici.
Quando l'hype del gioco cominciava già a svanire in una prospettiva di attesa sterile, il misterioso velo fu tolto e Pokémon advance si mostrò per quello che sarebbe stato: una terza incarnazione della serie capace di reggere l'urto dell'eredità di Oro e Argento.
Numerose furono le innovazione tali da rendere memorabile l'episodio: cento nuovi mostri creati ex novo, una miriade di nuovi oggetti, un nuovo continente da esplorare, numerose funzionalità aggiuntive durante le nostre perenigrazioni, battaglie 2 contro 2, Poké-contests e via dicendo. Nintendo aveva risposto alle aspettative degli appassionati ed il successo di vendite fu consequenziale. Quasi cinque milioni di cartucce furono vendute nel solo Giappone, per gli episodi rubino e zaffiro (un altro milione e mezzo arriverà con smeraldo) e analoghi risultati vennero ottenuti in Europa e negli States.
Tra le note dolenti degli episodi advance vi era l'impossibilità, dovuta all'assenza di retrocompatibilità, di completare il Pokédex. Anche per questo motivo Nintendo commercializzò i due episodi remake, verde foglia e rosso fuoco, sul portatile a 32 bit.
La pubblicazione di smeraldo, infine, completò il quadro delle uscite della serie principale su Gameboy Advance,

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti