Pokémon Oro & Argento

Data distribuzione Data distribuzione 06/04/2001
Console Console GameBoy Color
Genere Genere RPG
Giocatori Giocatori 1-2
Produttore Produttore Nintendo
Sviluppatore Sviluppatore Game Freak
Salvataggio Salvataggio Interno

Queste due nuove versioni del famoso gioco di ruolo presentano una vera ventata di novità, sia rispetto alle versioni precendenti che per il genere stesso!

Descrizione



Come scritto sopra, ribadisco che le versioni Oro e Argento sono molto di più di un semplice aggiornamento delle versioni Rosso, Blu e Gialla. Iniziamo questa analisi partendo dai punti in comune con queste per poi affrontare il discorso delle novità

L'oggetto intorno a cui gira tutta la vicenda sono chiaramente i simpatici Pokémon che ormai, in un modo o nell'altro, tutti conosciamo. Anche in queste nuove avventure voi impersonificherete un giovane allenatore che si pone come obiettivo il completamento del suo Pokédex e il raggiungimento dello stato di Campione battendo i vari capi palestra.

Cominciamo con qualche novità. I Pokémon non sono più 150 (o 151, se ci tenete), ma sono arrivati a 250 tra i quali sono contenuti molti Pokémon nuovi di zecca, alcune involuzioni (cio‚ evoluzioni alla rovescia) come per esempio Pichu, da cui si evolve Pikachu, e alcune nuove evoluzioni. Inoltre sono state aggiunti i due nuovi tipi acciaio e buio, esistono nuove mosse, sfere poké e altri oggetti vari che vi serviranno a curare e potenziare i vostri poket monsters.

La regione da cui partite per le vostre avventure si chiama Johto, ma avrete la possibilità di esplorare anche la conosciuta Kanto. Gli edifici fondamentali che ci trovate sono identici a quelli già conosciuti, ovvero il Markt e il Pokécenter. All'inizio del gioco incontrerete il Prof.Elm, uno studioso della riproduzione dei Pokémon che vi permette di scegliere il vostro Pokémon di partenza tra uno di questi tre: Chikorita (erba), Cyndaquil (fuoco) o Totodile (acqua). Come avete notato è tutto nuovo, ma allo stesso tempo conosciuto. Avrete anche un nuovo avversario che vi perseguita e il Team Rocket che combina guai a cui dovrete porre rimedio.

Passiamo a una vera novità rispetto alle precedenti versioni. Avete mai pensato da dove sia sbucato il vostro Bulbasaur? Il Prof.Elm ha scoperto che i Pokémon nascono da uova e questa novità vi permette di generare Pokémon! Si avete capito bene! Sarete il padrino di un Pichu o di uno Squirtle, basta catturare due Pokémon di sesso opposto, portarli alla Pensione e lasciarli un po' soli e ci si ritrova con un rampollo, semplice no! Davvero un feature simpatico.

Quello che rende invece le versioni Oro e Argento innovativi sotto il punto di vista dei RPG e il fatto che il tempo nel gioco e il tempo reale sono la stessa cosa. Non più come in Zelda in cui un giorno dura 20 minuti, ma un giorno dura esattamente 24 ore, anche a Game Boy spento in modo che l'ora virtuale è la stessa del vostro orologio da polso. Nel gioco la giornata è quindi divisa in mattino, giorno e notte in cui potrete fare incontri diversi nelle città e nelle zone d'erba alta. Anche i giorni della settimana scorrono di pari passo a quelli reali e alcuni eventi si verificano in certi giorni (per esempio il mercoledì), per fortuna il Pokégear vi ricorda cosa c'è da fare. Ah, dimenticavo, il Pokégear è un oggetto che integra l'orologio, il cellulare, una mappa e un'agenda elettronica, un vero gioiello, anche il Pokédex ha subito un paio di ritocchi.

Tecnicamente Oro e Argento sono compatibili con tutte le versioni di GameBoy e sul GB Color sfoggiano una serie di colori che rendono il tutto più bello da vedere. Le battaglie sono, dal punto di vista grafico, quasi identiche a quelle di Blu, Rosso, Giallo. Anche il sonoro è praticamente identico a quello già conosciuto, ma sicuramente non si acquista un gioco del genere per vedere poligoni o campionamenti vocali (almeno non io). La giocabilità è altissima, si può giocare anche con una mano senza il minimo problema e avendo sempre tutto sotto controllo, anche perché il ritmo è molto blando. La longevità é quasi raddoppiata rispetto a prima, insomma, quando le cose si fanno per bene i risultati si vedono.

Uniche cose da segnalare che potrebbero dare fastidio: Oro e Argento non sono compatibili con Stadium. Inoltre si possono donare Pokémon a Blu, Rosso, Giallo solo se questi fanno parte dei primi 151 e possidono solo le mosse "classiche". Invece nel verso contrario non ci sono problemi.

Secondo me...



Cosa ci rimane da dire? Che sicuramente nello sviluppare Oro e Argento i programmatori si sono inventati delle belle cose e che giocarci è davvero bello, chiaramente questo si può dire solo se siamo appassionati del genere e noi lo siamo, VERO???

Sonoro Sonoro 7
Grafica Grafica 8
Giocabilità Giocabilità 9
Longevità Longevità 9
Totale 8.2

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti