Super Mario 64

Data distribuzione Data distribuzione 1996
Console Console Nintendo64
Genere Genere Action Adventure
Giocatori Giocatori 1
Produttore Produttore Konami/Lukas Arts
Sviluppatore Sviluppatore Nintendo
Salvataggio Salvataggio Interno (4 files)
Super Mario 64
La prima (e per adesso anche l'unica) avventura di Super Mario sul Nintendo 64. Un'avventura alla ricerca delle 120 stelle che salveranno la principessa Toadstool dalle grinfie di Bowser.

Recensione



Ed eccomi qui a recensire la killer application del nostro Nintendone (che si scrive maiuscolo per principio). La prima volta che entrai in contatto con questo titolo stranamente non ne rimasi sconvolto, anche se era la prima volta che giocavo un platform 3D, perch‚ per me è normale correre per i prati, inseguire le farfalle, salire sugli alberi, lanciare dei Koopa giganti di nome Bowser per aria...

Praticamente il gioco è composto da 15 quadri. In ogni quadro (livello per dirla come lo dicono tutti) sono nascoste 7 stelle. Le prime 6 stelle si trovano seguendo la didascalia data entrando nel quadro, la 7ma si sottiene raccogliendo almeno 100 monete in un singolo livello. Detto così sembra una cavolata, peccato solo che la didascalia non dice frasi del tipo 'prosegui dritto per cento passi, poi gira a destra e prendi la stella', ma sono dei mezzi indovinelli che acquistano un senso solo se si conosce bene il livello che si va ad affrontare

Mario è in grado di fare di tutto: camminare, correre, saltare, rotolare, scivolare, nuotare, gattonare, volare, arrampicarsi, spararsi (nel senso di fungere da proiettile), trasformarsi, tirare pugni, calci e bombe, tutto in un fantastico ambiente 3D pieno di personaggi alcuni dei quali ormai appartenenti alla cultura mondiale come i Gumba o Koopa Troopa. Super Mario 64 doveva presentare nel modo migliore le capacità del N64 ed è veramente eccezionale il lavoro svolto dai sviluppatori. Ancora oggi, se confrontate le immagini di Super Mario 64 e quelle della playstation 2, noterete che le prime sono molto più curate!

La grafica non è eccezionale, è ancora abbastanza grezza e spigolosa rispetto ai titoli che usciranno in seguito, ma la musica e soprattutto le idee ci sono già tutte per un gioco che rimarrà nel cuore di tutti quelli che l'hanno provato e che è rimasto un punto di rifermento per i vari Banjo-Kazooie e compagnia bella. Anche se il criterio di Jump'n'Run, tipico di tutte le avventure di Mario sulle altre console, si è quasi completamente perso, rimane solamente il fatto di dover saltare in testa agli avversari come già si faceva ai tempi di Super Mario Bros., giocarci è veramente facile e piacevole e vengono offerti ambienti molto vari (prati, montagne, deserti, manca solo lo spazio cosmico) che stimolano ancora di più la voglia di andare avanti per scoprire cose sempre nuove e imprevedibili.

Tutte le mosse eseguibili sono facili da imparare e non servono grandi combinazioni di tasti, ma solo un pò di reattività e la voglia di camminare per i quadri, che non sono enormi, ma che danno filo da torcere.

Commento personale



Giocarci è d'obbligo, la grafica è datata ma la musica è bellissima. Le uniche cose che non mi sono piaciute sono la mancanza di qualche Boss in più e la facilità con cui si riesce a battere Bowser alla fine.

Sonoro Sonoro 80
Grafica Grafica 75
Giocabilità Giocabilità 95
Longevità Longevità 82
Totale 83.0

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti