Dr.Mario

Data distribuzione Data distribuzione 26/06/1991
Console Console NES
Genere Genere Puzzle
Giocatori Giocatori 1-2
Produttore Produttore Nintendo
Sviluppatore Sviluppatore Nintendo
Salvataggio Salvataggio Nessuno
drmario

MARIO SI E' ANCHE LAUREATO???



Ebbene sì, se questo gioco è uscito significa che fra un pestone a un goomba e un calcio a un guscio di koopa, Mario ha anche trovato il tempo di laurearsi in medicina! A meno che non eserciti la professione illegalmente...
Ma bando alle ciance, eccoci qui ad analizzare l'ennesima incarnazione di Mario in un gioco che ha comunque lasciato un segno all'epoca NES.
A quei tempi Mario era sinonimo di "saltare da una piattaforma all'altra raccogliendo monetine e funghetti", quindi quando la Nintendo lo propose come testimonial di un puzzle-game, tutti i fan rimasero un pò spiazzati. Probabilmente è stata una mossa per avvicinare tutti i fan di Mario ai giochi di un certo genere, e -perchè no?- vendere un gioco con Mario in copertina quando poi quel gioco di mariesco aveva ben poco.
Tuttavia, sul finire dell'era NES, ecco arrivare Dr.Mario; analizziamolo meglio.

LANCIA QUELLE PILLOLE, DOC!



Il gameplay di Dr.Mario è semplice e sobrio, ma ciò non significa che non sia accattivante. Ci troviamo di fronte a un rompicapo, un titolo molto simile a Tetris. All'inizio del gioco sullo schermo apparirà una grossa bottiglia contenente alcuni virus che potranno essere di tre colori diversi: blu, rossi e gialli. Dal lato in alto a destra dello schermo, Dr.Mario lancerà nella bottiglia svariate pillole che potranno essere anch'esse blu, rosse e gialle; le pillole potranno essere monocromatiche o bicromatiche (tutte di uno solo dei 3 colori, o divise a metà fra due di essi, per esempio rosse-blu, giallo-rosse e giallo-blu), e saranno grandi il doppio dei virus. A questo punto entrate in gioco voi, che dovrete comandare la traiettoria della pillola e decidere se farla cadere verticalmente o orizzontalmente. Se un virus si troverà vicino a 3 tacche di pillola del suo stesso colore scomparirà. Lo scopo del gioco è eliminare tutti i virus senza far traboccare le pillole dalla bottiglia. Ovviamente potrete sbizzarrirvi a creare linee orizzontali o verticali, o comporre delle vere e proprie combo utilizzando i residui di qualche pillola avanzata dall'uccisione di un virus per eliminarne altri facendole cadere sopra di essi, creando delle vere e proprie impalcature di pillole...insomma, libero spazio alla fantasia e ai cervelloni, che adoreranno questo gioco.
E col procedere dei livelli, naturalmente, la velocità delle pillole e il numero dei virus in bottiglia aumenterà. Negli ultimi livelli potreste davvero essere presi dal panuco, con quantità abominevoli di virus e pochissime possibilità di trovare il bandolo della matassa.
Parlando di modalità, Dr.Mario è quanto di più scarno ci possa essere. Ne è presente una sola, e potrete solo scegliere la difficoltà (che corrisponde alla velocità di caduta delle pillole) e da che livello partire: potrete partire dall'inizio, con pochissimi virus, o già dai livelli più avanzati, con maree di microbi.
Fortunatamente, se avete un amico potrete giocare delle sfide dove vince chi per primo elimina tutti i virus, e facendo delle combo potrete disturbare l'avversario facendo piovere nella sua bottiglia pezzi di pillole indesiderati.
drmario2

TECNICAMENTE PARLANDO



Anche da questo punto di vista, Dr.Mario è sobrio come non mai. Non che un gioco di questo genere richieda chissà quali livelli grafici e sonori, quindi ce ne possiamo stare tranquillamente. La grafica è semplice, coincisa, e il sonoro...beh, in tutto il gioco sono presenti solo 2 musiche. Una più tranquilla e una più frenetica. Certo che però uno sforzetto in più poteva essere fatto, in questo modo dopo una sessione di un'ora a Dr.Mario la sua musichetta comincerà a trapanarvi le meningi anche a tv spenta.
Il divertimento, come in tutti i puzzle-game, si trasforma in ingegno e in voglia di stupirsi da soli; come ogni puzzle game che si rispetti, Dr.Mario è immediato come non mai: si impara subito a giocare, ed è più facile che si spenga la console per la ripetitività più che per frustrazione. Esso è potenzialmente un gioco infinito, senza un inizio e senza una fine (come Tetris), ma dopo averci giocato un pò, data anche la sua monotonia, potreste stufarvi. Insomma, questo è un difetto che attanaglia tutti i puzzle game o quasi, quindi non fa testo più di tanto.
Ad ogni modo, in sintesi il gioco è questo: una modalità, un paio di musiche e via a fare i livelli uno dietro l'altro. E' il tipico gioco da intellettuali, che può appassionare tantissimo come lasciare indifferenti.
Certo è che comunque si tratta di un giochillo valido e uno degli esponenti migliori del suo genere su NES, ma non aspettatevi il rompicapo definitivo.

Sonoro Sonoro 5.5
Grafica Grafica 5
Giocabilità Giocabilità 8
Longevità Longevità 6.5
Totale 6.5

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Re:Dr.Mario

Nessnesn64 03/06/2015 alle 12:28

Ho giocato qualche volta a Dr Mario a casa di un mio amico, per quello che mi ricordo noiosetto...anche se Tetris lo trovavo molto meglio...come si dice son gusti personali.

 :hello: