Donkey Kong Country

Data distribuzione Data distribuzione 24/11/1994
Console Console SuperNintendo
Genere Genere Platform
Giocatori Giocatori 1-2
Produttore Produttore Nintendo
Sviluppatore Sviluppatore Rareware
Salvataggio Salvataggio 3 files

Il ritorno dello scimmione, nemico storico di Mario, per opera della Rare, uno spettacolo per gli occhi.

Descrizione


Donkey Kong Country (1)
Se prima del 1994 aveste chiesto a un qualsiasi nintendofilo la descrizione di Donkey Kong vi avrebbe risposto: "Asino Kong? Mi prendi in giro?!" "Era lo scimmione tirabarili dell'ononimo gioco in cui è apparso per la prima volta Mario!"

Se provaste oggi a ripetere la domanda, vi sentireste queste risposte: "Asino Kong? Mi prendi in giro?!" "Lo scimmione truzzo con la cravatta rossa, nipote dello scimmione tirabarili!"

Il vostro amico interpellato ha perfettamente ragione e in questa sede vi parlerò del gioco che ha riportato in auge il mitico Donkey Kong, avversario di Mario in 'Donkey Kong' agli inizi degli anni ottanta, lasciato in disparte da mamma-N, salvo un'apparizione del figlio 'Donkey Kong Jr.' in 'Super Mario Kart'. La Rare, mitica casa inglese, prese sotto la sua ala lo scimmione a 8 bit, gli fece un restyle di tutto punto, e propose al mercato questo game dello SNES con una grafica da 32bit!

Già la grafica, è sicuramente il fiore all'occhiello di questo titolo, il primo a presentare modelli grafici 3D prerenderizzati, cosa che sarà utilizzata in seguito solo da Rare e da Square/Nintendo in Mario RPG. Come potete notare dagli shot qui accanto tutta la grafica appare molto 'plastica', ovvero tridimensionale, anche se si tratta di un Platform 2D.
Donkey Kong Country (2)
La storia non eccelle certo per originalità visto che l'incentivo che vi fa partire da casa è il recupero delle banane rubate da King K. Rool, quindi l'unica cosa che dovete fare è attraversare le 7 regioni di 6-7 quadri ciascuna cercando di esplorare ogni angolo dei livelli perché solo così potrete completare il gioco. Il livello di completamento è indicato in percentuale nella schermata di selezione del file di memorizzazione, peccato che poi non sapete quali quadri dovete ancora esplorare...

Ogni quadro è una successione di piccoli avversari a cui saltare in testa o rotolarci contro e di piattaforme su cui saltare. Ovviamente nei quadri più avanzati le piattaforme diventano più piccole e spesso sono mobili. I quadri sono abbastanza pieni di zone segrete e giochi bonus per guadagnare vite extra, cosa che influisce positivamente sulla longevità.
Donkey Kong Country (3)
Fino a questo punto il gioco sembrerebbe abbastanza standard. Se però andate in fondo alla pagina noterete che il numero di giocatori è di 1 oppure 2. Già è questa un'innovazione interessante di DKC: il gioco in coppia. Parentesi, nel gioco oltre a DK c'è anche Diddy Kong, piccolo amico dello scimmione che salta un pò più in alto, ma non riesce a far fuori tutti i nemici. Giocando in due, in modalità team, i personaggi sullo schermo saranno due, anche se sarà attivo solo uno alla volta, chiaramente potete scegliere voi il momento in cui cambiare personaggio premendo il tasto SELECT.

Cosa c'è da dire altro? L'audio? Musichette simpatiche, ma pochi effetti sonori, anche perché la grafica occupa un sacco di spazio sulla cartuccia, sarà anche lo stesso motivo per cui il parco avversari è ridotto a una decina di creature, ma non è sicuramente un problema.

Secondo me…



Non è magari il simbolo dell'innovazione, ma sicuramente un bel gioco lungo e difficile e dalla grafica che fece gridare al miracolo.

Sonoro Sonoro 8
Grafica Grafica 10
Giocabilità Giocabilità 9
Longevità Longevità 9
Totale 9.0

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti

Aggiungi un commento →