Metroid Prime 3 Corruption

Data distribuzione Data distribuzione 23/06/2007
Console Console Wii
Genere Genere First person adventure
Giocatori Giocatori 1
Produttore Produttore Nintendo
Sviluppatore Sviluppatore Retro Studios
metroid.jpg

SAMUS E' TORNATA!



 La saga di Metroid Prime, che ha trovato i suoi natali sul Gamecube, ha sempre raccolto unanimi consensi dal popolo dei videogiocatori: i due giochi "cubici" hanno saputo trasferire sapientemente nelle 3 dimensioni tutti quegli elementi che costituivano il cuore pulsante della saga fantascientifica targata Nintendo e che rendevano gli episodi bidimensionali la massima espressione del genere Super Metroid è ricordato ancora oggi come uno dei più bei giochi dell'epoca 16-bit : Samus è passata elegantemente dal 2D al 3D senza perdere una virgola del suo smalto e c'è chi dice che l'eroina Nintendo ci abbia addirittura guadagnato, trovando nella saga Prime la sua definitiva consacrazione. Merito dei ragazzi dei Retro Studios, che hanno saputo mantenere intatte tutte quelle caratteristiche tanto amate dagli appassionati senza mai snaturare la serie. In tal senso il primo Metroid Prime è stata una vera e propria pietra miliare; anche il suo seguito, Echoes, pur non essendo innovativo come il suo predecessore ha saputo regalare intense emozioni rivelandosi uno dei migliori giochi per Gamecube. Ora, sul successore del Gamecube, ci troviamo innanzi alla conclusione della trilogia, Corruption. Gli eventi si svolgono 6 mesi dopo la sconfitta degli Ing la fine di MP2 , e Samus è richiamata all'azione: i Pirati Spaziali hanno infettato con un virus il database dell'unità Aurora, un enorme e onniscente computer intergalattico che ha le funzioni di gestire e coordinare le operazioni della Federazione; la nostra bionda eroina, insieme ad altri cacciatori di taglie sue vecchie conoscenze , parte per il pianeta Norion, dove si trova il nucleo dell'Aurora, ma una volta lì fa una terribile scoperta: Samus Oscura, la sua vecchia nemesi, è tornata! Essa vuole scatenare un'epidemia di phazon in tutto l'universo scagliando sui sistemi solari dei grossi semi di phazon detti "leviatani" . In uno scontro con Samus Oscura, Samus e gli altri cacciatori perdono conoscenza e vengono urgentemente ricoverati in una base medica. Un mese dopo, al suo risveglio, Samus scopre di avere subito una "fusione" col phazon, che ora circola nel suo corpo: una situazione alquanto pericolosa, che gli scienziati decidono però di sfruttare installando nella sua tuta il DPP Dispositivo di Potenziamento al Phazon , un marchingegno capace di attingere alla potenza del phazon prelevandolo direttamente dal corpo di Samus; con questa nuova potente arma, ella parte per distruggere i primi leviatani e per affrontare Samus Oscura...una nuova meravigliosa avventura ci aspetta!

CORRUPTION



 MP3, così come i suoi predecessori, è principalmente uno sparatutto che presenta però anche più di un elemento platform. Dovremo distruggere eserciti di nemici e creature assortite, ma anche saltare con tempismo su piattaforme o dondolarci nel vuoto: il tutto si svolge con una rigorosa visuale in prima persona tranne che durante le trasformazioni in morfosfera, una particolare modalità , ed esattamente dentro il casco di Samus: vedremo coi suoi occhi, immergendoci negli ambienti ostili e affascinanti dei pianeti che ella dovrà visitare. La differenza sostanziale di MP3 è indubbiamente il sistema di controllo, ovviamente plasmato a meraviglia su nunchuk e Wiimote: la leva analogica del nunchuk ci permetterà di muoverci avanti, indietro e lateralmente, ma per procedere dando una direzione al nostro cammino dovremo affidarci al Wiimote: Samus procederà nella direzione in cui sarà orientato il suo braccio-cannone, ergo il nostro caro telecomando; questo sistma di controllo, simile a quello di alcuni giochi per PC che usano il mouse, può essere un pò strano all'inizio soprattutto per gli utenti più datati, che hanno giocato per una vita con un joypad , ma una volta fattaci l'abitudine un'ora o due di gioco funziona a meraviglia e si rivela anche assai più comodo del metodo tradizionale: inutile nasconderlo, il Wiimote è un punto di non ritorno. Diventa un tutt'uno col braccio-cannone di Samus, e dà un'appagamento irraggiungibile con un classico joypad; talvolta sembra di entrare nelle battaglie, e complice la risposta perfetta del Wiimote agli spostamenti del nostro braccio ci si dimentica di essere sul divano di casa nostra. Inoltre avremo anche la possibilità, tramite un'opzione apposita, di poter tenere un nemico sotto la nostra mira ma di puntare altrove: questo dona al tutto ancora più precisione.
 Il Wiimote e il nunchuk hanno anche altri usi peculiari tirare e ruotare leve, agganciare appigli e nemici , che li rendono perfetti per sfruttare le caratteristiche del Wii e godersi appieno questo gioco.
 
metroid1.jpg

NON C'E' DUE SENZA TRE



 Tralasciando il sistema di controllo, val la pena menzionare anche altre differenze dai primi 2 capitoli di MP: la maggior parte di esse sono sottigliezze, a dir la verità. Accanto ad armi vecchie e nuove, i veterani dei primi 2 giochi noteranno come le mappe di MP3 siano leggermente meno complesse e mastodontiche di quelle dei primi 2 talvolta davvero immense , ma a ciò si aggiunge un maggior numero di luoghi da esplorare e una maggior varietà di ambientazioni: ben venga, anche se il giudizio riguardo a questo leggero cambio di rotta è del tutto soggettivo c'è chi potrebbe sentire la mancanza delle immense e complesse mappe di Echoes . Anche i combattimenti con i boss sono stati resi leggermente meno lunghi: intendiamoci, anch'essi sono impegnativi e ostici quanto basta, ma nessuno di essi richiede il tempo che ci voleva per abbattere alcuni boss di MP2 vi dice niente Quadraxis? : anche qui qualcuno potrebbe rimpiangere le battaglie estenuanti di Echoes, ma è questione di gusti personali.
 A conti fatti, l'unica vera differenza è la presenza dell'iperfase: trattasi dello stadio speciale in cui Samus può entrare sfruttando il phazon dentro il suo corpo: l'iperfase, per essere attivata, richiede 100 unità di energia e fornisce una spettacolare potenza di fuoco...ma poco dopo svanisce per evitare gli effetti devastanti che un'eccessiva quantità di phazon potrebbe avere sul corpo di Samus; la nostra eroina dovrà quindi procedere contro il male e allo stesso tempo combattere la "corruzione" che avanza all'interno del suo organismo.

ASPETTO TECNICO



 L'aspetto tecnico di MP3 è sicuramente di ottima fattura. Il comparto grafico è ad alti livelli, e anche se in linea generale non si discosta tantissimo da ciò che abbiamo visto su Gamecube con gli altri episodi della saga che, ricordiamolo, sono ottimi anche da questo punto di vista talvolta sfodera gli artigli e ci lascia a bocca aperta con picchi superiori ai limiti tecnici del cubo, ambientazioni stupefacenti, curate fin nei dettagli, suggestive e affascinanti. Camminare per la città sospesa di Etra regala emozioni a lungo sopite e sensazioni di pura poesia, mentre procedere dentro un leviatano di phazon è qualcosa di surreale e angosciante, ma magnifico al tempo stesso; ciò è dovuto anche al comparto sonoro, di tutto rispetto e nettamente superiore ai primi 2 episodi, con musiche d'atmosfera di alto livello. La giocabilità è anch'essa a ottimi livelli: come già detto, il Wiimote si fonde col braccio-cannone di Samus regalandoci un'immediatezza e una precisione di controlli altrimenti impossibili con un joypad, nonchè un'esperienza di gioco unica dove il divertimento e il coinvolgimento salgono esponenzialmente con la percentuale di gioco che ci lasciamo alle spalle. La longevità è ottima: il gioco è massiccio come i suoi predecessori, soprattutto per chi vuole completarlo al 100%; essa è ulteriormente innalzata dalla possibilità, durante il gioco, di guadagnare dei particolari gettoni scannerizzando oggetti, iscrizioni e nemici, sconfiggendo dei boss da usare per comprare alcuni gustosi extra come gallerie di schizzi, brani musicali del gioco e altre sciccherie assortite. Inoltre, alcuni gettoni possono essere guadagnati solo scambiandosi degli speciali "tagliandi" anch'essi guadagnabili soddisfacendo determinate condizioni nel gioco con gli amici registrati nel nostro Wii che possiedono dei file di salvataggio di MP3. Insomma, c'è tutto ciò che serve per rendere il piatto ancora più sfizioso.
metroid2.jpg

CONCLUDENDO



 Era ora.
 Finalmente il Wii comincia a tirar fuori le unghie e si butta nella mischia con il primo vero grande gioco: atmosfera unica e suggestiva, sistema di controllo perfetto e intuitivo provate a riprendere in mano un joypad! , coinvolgimento esponenziale: tutto questo è Metroid Prime 3. Un inchino ai Retro Studios per averci regalato questa meravigliosa conclusione della trilogia.

Divertimento Divertimento 9
Livello di coinvolgimento alle stelle.
Il braccio
cannone di Samus è il NOSTRO BRACCIO.
Sonoro Sonoro 9
Musiche ancora migliori dei primi 2 Prime.
Grafica Grafica 9
La differenza col cubo si vede in più tratti.
Alcune ambientazioni sono talmente suggestive da lasciare a bocca aperta.
Giocabilità Giocabilità 9
Il sistema di controllo è un pò difficile da padroneggiare all'inizio...
...ma una volta presaci la mano, risulta di gran lunga migliore che con un joypad! Perfetto.
Longevità Longevità 9
Gioco massiccio come da tradizione.
Buona quantità di extra.
Boss forse meno impegnativi del solito.
Totale 9.0

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti