New Super Mario Bros. Wii

Data distribuzione Data distribuzione 20/11/2009
Console Console Wii
Genere Genere Platform
Giocatori Giocatori 1-4
Produttore Produttore Nintendo
Sviluppatore Sviluppatore Nintendo
Salvataggio Salvataggio 3 Files
nsmb

IL RITORNO DI UN CLASSICO



Ebbene sì, Mario è tornato con una nuova avventura bidimensionale. Sorpresi? In effetti ci sarebbe di che esserlo. Dopotutto, con l'avvento del N64, dei poligoni e del 3D, pochi pensavano che la Nintendo sarebbe mai tornata a produrre giochi alla vecchia maniera. Dopo l'exploit a cavallo degli anni 80 e 90, con capolavori come Super Mario Bros.3, Super Mario World e Yoshi's Island, era arrivato Super Mario 64 con tutta la sua discendenza: Super Mario Sunshine e Super Mario Galaxy, il cui sequel è in lavorazione. Insomma, tutto lasciava presagire che Mario non sarebbe più tornato al 2D...e i nostalgici avrebbero dovuto accettare le conseguenze del progresso tecnologico. Invece no. La Nintendo, stupendo un pò tutti, nel 2007 lanciò su DS New Super Mario Bros.: il titolo la diceva lunga, e alla parola "new", che stava per rinnovamento e/o nuovo inizio, si aggiungeva il titolo del primo inimitabile Super Mario Bros. Il titolo ebbe un ottimo successo, poichè era pane per i denti dei nostalgici. A questo punto, quando tutti si aspettavano un seguito per DS, ecco spuntare New Super Mario Bros.Wii. Il primo platform bidimensionale di Mario per una console da salotto dai tempi del SNES! Con questo titolo la Nintendo ha lanciato un chiaro messaggio, ovvero le sue intenzioni di voler riprendere il filone dei Mario bidimensionali dopo tanti anni, affiancandolo in parallelo al filone tridimensionale ormai consolidato, che vedrà fra alcuni mesi arrivare la Killer Application Super Mario Galaxy 2.
http://www.youtube.com/watch?v=2RUwDej1tew

MARIO E' MARIO


Cos'altro aggiungere? Mario è Mario, signori miei. Non ci sono cavoli. Ogni videogiocatore di vecchia data non può definirsi tale a meno che non abbia passato pomeriggi e nottate intere cercando di finire l'ultimo livello, di abbassare la bandierina, di salvare la principessa dalle grinfie di Bowser, di acchiappare funghi e stelle o di trovare famigerati passaggi segreti. Tutto questo è Mario: l'inno all'intuitività platformica. Correre, saltare sulle teste dei cattivi, afferrare i power-ups...questa è musica. Con NSMBW possiamo tornare a fare questo.
Fin dalle prime battute il giocatore viene letteralmente sommerso di deja-vù, citazioni e ricordi che si accavallano. In pochi secondi assisteremo a una breve scenetta introduttiva e poi via, a iniziare il primo livello.
La storia, nei platform bidimensionali di Mario, è sempre stata marginale: stavolta il rapimento della bella quanto sfortunata Peach avviene nel giorno del suo compleanno, quando Bowser Jr. e i 7 koopalings (già, proprio loro, gli originali figli di Bowser degli anni '90: Iggy, Morton, Wendy, Larry, Roy, Lemmy, Ludwig) escono fuori dalla torta e acchiappano la bionda. Al salvataggio!
nsmb1
Il canovaccio è quello classico e iper-consolidato: ci troveremo a dover completare un certo numero di mondi, ognuno provvisto di una mappa molto simile a quelle di Super Mario Bros.3 (anche nella diversificazione dei mondi SMB3 la fa da padrone: c'è il mondo dei prati, quello del deserto, quello del ghiaccio, e così via); da qui dovremo selezionare i livelli per procedere, fra cui le case stregate dei boo (direttamente da...Super Mario World), le torri di metà-mondo e le fortezze di fine mondo. Ogni livello è un percorso irto di nemici, ostacoli, trappole, passaggi segreti e power-ups...il tutto da affrontare in un rigoroso quanto piacevole 2D. Numerosi anche i nemici sparsi sulla mappa (sconfiggendoli in singolar tenzone si otterranno dei premi) e le case a forma di fungo, dalle quali trarre alcuni preziosi oggetti da poter usare in un secondo momento sulla mappa a piacimento: nemici sulla mappa e case fungo erano alcuni fra i tratti distintivi sempre del vetusto ma indimenticato Super Mario Bros.3. In un mare di citazioni ecco spuntare alcuni nuovi power-ups, fra cui il fungo elica e il costume da pinguino. Col primo Mario potrà trasformarsi in "Mario-elica" e volare per brevi tratti grazie ad ampi balzi, mentre il secondo permetterà a Mario di trasformarsi in Mario-Pinguino; quest'ultimo potrà sparare palle di ghiaccio, scivolare sulla pancia e nuotare con maggior precisione. Scontata la presenza del Fiore di fuoco, del Fiore di ghiaccio (che permetterà a Mario di sparare alle di neve per congelare i nemici), del mini-fungo (che rimpicciolirà Mario) e della stella dell'invincibilità. E' invece assente il mega-fungo.
Torna in grande spolvero anche Yoshi, il mitico dinosauro: una volta saliti in groppa, potremo ingoiare i nemici con la lingua, nutrirci di bacche, deporre uova e allungare i salti. Peccato che a differenza di Super Mario World, non potremo portarcelo in giro per i livelli e potremo usarlo solo in quelli in cui lo troveremo!
nsmb2

MEGLIO SOLI O IN COMPAGNIA?



Beh, a dircela tutta NSMBW di novità non ne ha poi tante. Meglio così. L'unica verà novità di rilievo è la possibilità di giocare in 4 contemporaneamente, e affrontare così i livelli tutti assieme. Il secondo giocatore prenderà il controllo del caro vecchio Luigi, mentre gli altri due saranno due Toad, uno blu e uno giallo. Le differenze saranno soltanto estetiche, sia chiaro.
Attraversare i livelli insieme aumenterà esponenzialmente la confusione e il divertimento, e ci sarà parecchio da ridere! Si potrà cercare di cooperare, per esempio prendendo in groppa un compagno e lanciandolo verso piattaforme poste più in alto, o si potrà scegliere di competere o di fare le carogne lanciando il compagno in una voragine, saltandogli sulla testa in aria e mandandolo di sotto, e così via. In ogni caso, ci sono alte possibilità di assuefazione! Peccato che giocando in tanti l'azione potrà risultarne un pò "spezzata", poichè ogni volta che uno perderà una vita, prima di ricomparire in una bolla, il gioco verrà "congelato" per qualche attimo. Ciò potrebbe causare errori o alla lunga una lieve frustrazione, e i puristi del platform potrebbero voler giocare da soli...ma vale davvero la pena provare con amici, soprattutto se il livello di bravura più o meno si equivale evitando di far dannare il più bravo per colpa del meno bravo.
Viene da chiedersi come mai la Nintendo non abbia deciso di inserire una modalità online, ma evidentemente NSMBW è stato studiato per giocare insieme ad amici presenti e vicini (per poter comunicarea voce, e magari per insultarsi meglio! NdGD), e una modalità online avrebbe affievolito le sensazioni.
nsmb3

TECNICAMENTE



In un mondo videoludico dove ormai è l'alta definizione a farla da padrona, non ci si può aspettare chissà cosa da un platform 2D. Tuttavia, NSMBW può dire la sua. A una grafica coloratissima e "morbida" si aggiungono modelli poligonali dei personaggi curati e ben fatti e una telecamera perfetta, che zooma quando serve. Al tutto poi possiamo aggiungere una simpaticissima colonna sonora, che sfoggia temi nuovi (molti presi dalla versione DS) e vecchi, presi da Super Mario Bros.3, Super Mario 64 e altri vecchi capitoli.
L'immediatezza è uno dei punti forti del titolo, e potremo giocare sia tenendo il solo Wiimote in orizzontale (come un pad NES) sia usando nunchuk + Wiimote. A dir la verità alcune funzioni del sensore di movimento del Wiimote potevano essere lasciate da parte: per sollevare certi oggetti sarà necessario scuoterlo, o per inclinare alcune piattaforme dovremo inclinare il Wiimote stesso. Talvolta queste azioni risultano un pò scomode, e per fare tutto alla vecchia maniera potevano essere lasciate da parte...ma considerando che dovremo usare queste funzioni del Wiimote poche volte nel gioco, va bene anche così.
Il divertimento è tangibile, e tutti sanno cosa significhi giocare a un Mario: è l'essenza stessa del platform, e per lasciarsi andare bisogna solo...liberare la mente.
Il level design, poi, è davvero curato: a tratti alcuni livelli sfiorano il geniale, e sicuramente sono una spanna sopra ai (già ottimi) livelli per NSMB DS.
Un capitolo a parte lo merita la longevità: Miyamoto aveva parlato di una difficoltà maggiore rispetto agli ultimi Mario, e così è stato: già dal primo mondo si può notare un maggiore impegno nel riempire i livelli di trappole e nemici. I neofiti potrebbero davvero trovarsi in difficoltà, e per loro la Nintendo ha pensato alla "super guida": dopo aver perso un certo numero di vite in un livello, avremo la possibilità di "attivare" Luigi, che ci accompagnerà nel livello in questione mostrandoci letteralmente la via e le azioni da fare per uscirne indenni. I veterani probabilmente non useranno mai questa opzione e vorranno avere la soddisfazione di completare il gioco da soli; i più bravi si ritroveranno addirittura ad accumulare tonnellate di vite extra, ma ciò non toglie che nell'ottica dei singoli livelli alcuni a tratti siano obiettivamente impegnativi. E il bello è che non si cade mai nel frustrante, perchè ogni livello, per quanto ostico, dà la sensazione di poter essere superato da chiunque con un minimo di applicazione videoludica. Di sicuro, chi cerca un platform tosto, ha trovato pane per i suoi denti...perlomeno paragonando questo NSMBW alle ultime uscite di Mario. NSMB DS, infatti, era talmente facile che anche un poppante avrebbe saputo finirlo!
Ovvia la presenza di monete stella e di uscite segrete, che ci terranno impegnati a setacciare i livelli per un bel pò. Finire il gioco senza scovare tutto lo scovabile prende sì e no 6/7 ore, alle quali ne vanno aggiunte almeno altre 2/3 per completare tutti i segreti. Dopotutto, per un platform 2D non è male. E considerando che rigiocare sarà sempre un piacere (quante volte avete finito Super Mario World?) e che farlo con amici lo sarà ancor di più...beh, NSMBW sarà senza dubbio il titolo di punta Nintendo per questo Natale.
nsmb4

CONCLUDENDO



E' davvero difficile paragonare questo NSMBW ai mostri sacri del passato come Super Mario Bros.3, Super Mario World o Yoshi's Island. All'epoca, 15/20 anni fa, si usava un altro metro di giudizio. Erano proprio altri tempi, le console non erano certo potenti come quelle di adesso...il videogiocatore-tipo era diverso da quello di oggi, così come le aspettative e le pretese di chi comprava un Mario per SNES o per NES. Probabilmente quelli poc'anzi citati, proprio a causa del contesto in cui arrivarono, sono irripetibili. Ad onor del vero bisogna però ammettere che ora come ora era davvero difficile sfornare un platform 2D che fosse meglio di NSMBW, che diventa a tutti gli effetti il miglior esponente del genere su Wii. Che voi siate nintendari o no, compratelo e non ve ne pentirete. Per rivivere emozioni da lustri sopite, per sentire lacrimucce solcare le vostre guance...o se siete giovanissimi anche solo per capire come dev'essere un platform, per assaporare emozioni provate da noi videogiocatori vetusti anni fa, e per capire cosa è Mario.

Divertimento Divertimento 9.5
E' un Mario...cosa volete di più?
Con amici è uno spasso
Sonoro Sonoro 8.5
Musichette nuove carine e piacevolissime
Musiche vecchie e riarrangiate, che vi riempiranno il cuore
Grafica Grafica 8
Morbida, colorata, piacevole sotto ogni aspetto
Non aspettatevi chissà cosa, stiamo parlando di un platform 2D
Giocabilità Giocabilità 9.5
E' un Mario. La sintesi dell'immediatezza. Si gioca praticamente da solo.
Di alcune funzioni del Wiimote si poteva fare a meno.
Longevità Longevità 8.5
Parecchi mondi e quasi un'ottantina di livelli
Per trovare tutti i segreti ci vorrà un pò
Rigiocabilissimo
Totale 9.0

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti