Super Paper Mario

Console Console Wii
Genere Genere Platform / RPG
Giocatori Giocatori 1
pm.jpg

QUESTO MATRIMONIO...S'HA DA FARE!



 L'avreste mai detto??? Bowser e Peach si sposano! Eh sì, dopo decenni di tentativi dall'esito amaro il nostro aitante re dei koopa può finalmente mettere le mani sulla sua amata! Poco importa che la cerimonia sia stata organizzata dal Conte Cenere, un sinistro e losco personaggio con degli oscuri scopi; ma il nostro Bowser non bada certo al sottile, e in men che non si dica pronuncia il fatidico "SI"! Più difficile è far pronunciare quella parola alla pulzella, tanto che hanno dovuto ipnotizzarla! Purtroppo, però, lo scopo del Conte Cenere è quello di ottenere il "cuore oscuro", un gingillo che ha il potere di risucchiare i mondi in una specie di nulla cosmico: secondo un misterioso libro delle profezie, l'unico modo per avere questo cuore nero è quello di far sposare due persona che non sono destinate a farlo...e chi meglio della bella e della bestia di casa Nintendo? Il Conte sta per distruggere l'intero universo...e a chi toccherà salvare capra e cavoli? A Mario, ovviamente! E già che c'è dovrebbe anche recuperare quel disastro di Luigi, che nel tentativo di impedire il matrimonio è finito in chissà quale dimensione...
 Ecco il preambolo di...Super Paper Mario!
pm1.jpg

PAPER MARIO TRIPLICA!



 Dopo un anno di attesa dovuta allo spostamento del gioco da Gamecube a Wii , ecco arrivare SPM Super Paper Mario : trattasi del terzo episodio della saga cartaceo-idraulica, ma nonostante i suoi legami con i precedenti giochi apparsi su N64 e cubo, SPM presenta un gameplay molto diverso dai suoi predecessori. Per chi non lo sapesse, i giochi della serie Paper Mario erano delle avventure con molti elementi Rpg, fra cui i famosi combattimenti a turno: toccando un nemico si dava il via a delle lotte dove ognuno agiva secondo un...turno. SPM spazza via tutto ciò, e si rivela essere un gioco molto più intuitivo e immediato: trattasi, in breve, di un platform in 2D tanto che si gioca con il Wiimote tenuto in orizzontale, quasi come se fosse il joypad del NES con qualche elemento da gioco di ruolo. Mario, per trovare i "cuori puri" necessari a disintegrare il cuore nero dovrà viaggiare attraverso un certo numero di mondi a loro volta suddivisi in livelli già, proprio come nel caro vecchio "Super Mario Bros" , nei quali dovremo correre, saltare voragini e sconfiggere nuove e vecchie conoscenze. Avremo a disposizione dei piccoli aiutanti chiamati "Pixl", che ci elargiranno consigli, ci aiuteranno a sollevare oggetti, a mettere esplosivi e a fare tante altre cose sfiziose...e ben presto verrà fuori anche il "lato Rpg" del gioco: nei nostri pellegrinaggi dentro i livelli potremo visitare villaggi e parlare con svariati personaggi, comprare oggetti per poi usarli in un secondo momento davvero numerosi e vari , e dulcis in fundo ogni nemico sconfitto ci darà dei punti: raccogliendo punti si avanzerà di livello...e questo significa un aumento dell'energia vitale e della forza d'attacco. Come in tutti gli Rpg in tempo reale, sarà quindi consigliabile "fare esperienza" per diventare sempre più forti. E non finisce qui: presto si accoderanno a Mario altre celebrità, come Peach e Bowser, che lo aiuteranno con le loro abilità peculiari: Peach potrà usare il suo ombrellino per planare, e Bowser sì, proprio lui...insieme a Mario contro un nemico comune! Questo è un deja-vù direttamente da Super Mario RPG! potrà usufruire del suo alito fiammante.
 L'abilità di Mario è però forse la qualità più sfiziosa del gioco: trattasi della..."svolta"! Il nostro eroe potrà, con abile mossa, passare dal mondo a due dimensioni alla terza dimensione in un batter d'occhi, e qui va fatto un'inchino ai programmatori per un'idea così geniale; i livelli, scrupolosamente in 2D, se visti in 3D possono rivelare le sorprese più inaspettate: potremo camminare sullo sfondo per superare un burrone troppo ampio, passare dietro a muri insormontabili che si rivelano essere solo dei fogli di carta! , eludere nemici giganteschi passandogli alle spalle, rivelare blocchi, monete, nemici, botole e segreti altrimenti invisibili in 2D! Non è errato dire che ogni livello ne nesconde in realtà 2, poichè anche conoscendolo a memoria in 2D, in 3D si rivelerà quasi un'altra cosa! Ovviamente, però, Mario non potrà restare nella terza dimensione a lungo, poichè una barra è pronta a diminuire ogni qualvolta ci addentriamo in essa...pena una diminuzione di energia! Non temete, però, poichè la barra si ricarica automaticamente tornando al 2D!
 
pm2.jpg

TECNICAMENTE



 Vi sono piaciuti i due precedenti Paper Mario? Allora SPM vi DELIZIERA'! Tecnicamente ci troviamo di fronte ad un gioco sviluppato per Gamecube, ma ciò non intacca minimamente la sua filosofia: pur non trovandoci in paesaggi iper-renderizzati in alta definizione e super-realistici, questa incarnazione di Mario vi soprenderà con sfondi coloratissimi e brillanti, e tocchi grafici da alta scuola; alcune cose sono volutamente semplici, ma il tutto ha un'aria davvero festosa e unica! Senza contare che tutto il gioco è "fatto di carta", e a volte sembra davvero di correre dentro a dei disegni fatti da bambini! L'aspetto sonoro fa la sua parte come da tradizione , e fra motivetti vecchi e nuovi stavolta più nuovi che vecchi, tuttavia ci sarà sempre da restare allegri!
 La giocabilità è alle stelle: SPM si fa giocare che è un piacere, e tolti i combattimenti a turni che alla lunga risultavano stancanti si fa apprezzare per l'immediatezza con cui ci si fa prendere dal turbine di gioco; sembra davvero di giocare a un vecchio platform mariesco, ma con l'aggiunta di tutte quelle cose sfiziose sovracitate. Molto, ma molto divertente. Una nota di merito va senza dubbio all'adattamento, a tratti davvero fenomenale certi personaggi parlano addirittura in dialetto , che strappa risate a non finire. Sicuramente meglio dell'originale, straripa di citazioni, barzellette, battute e dialoghi geniali: complimenti agli adattatori italiani, troppo spesso a torto o a ragione biasimati.
 La longevità non è ottima, ma resta comunque su buoni livelli: fondamentalmente si tratta di un gioco facile, e se siete dei veterani non dovrebbe darvi nessun problema; nonostante per finirlo ci si metta più o meno la metà del tempo che ci voleva per uno dei due antecedenti episodi di Paper Mario, SPM si difende comunque piuttosto bene e vi terrà incollati allo schermo per una ventina di ore. Certo, se poi ci si vuole cimentare nei minigiochi più del dovuto o se si vuole trovare tutte le ricette, allora il totale di ore aumenta sensibilmente...ma non supera mai, per esempio, Il Portale Millenario.

CONCLUDENDO



 Insomma...dopo tanti mesi di attesa, ecco arrivato uno dei giochi più attesi per Wii, che finalmente comincia ad avere una line-up abbastanza nutrita. Un acquisto consigliatissimo per scaldare le dita in attesa di Super Mario Galaxy: divertente, immediato, coloratissimo, a tratti esilarante! In una parola...MARIO!!! Non fatevelo sfuggire...OCCHI APERTI!!!

Divertimento Divertimento 9
Divertente come deve esserlo un gioco di Mario...ergo, ottimo anche da questo punto di vista.
A tratti sembra di tornare a giocare ai vecchi platform marieschi...lacrimuccia!
Sonoro Sonoro 8
In pieno stile mariesco, sempre sopra le righe con motivetti allegri e orecchiabili
Grafica Grafica 8.5
Niente alta definizione, niente milioni di poligoni...
Giocabilità Giocabilità 8.5
Siamo a livelli ottimi, a tratti è come giocare a uno dei platform marieschi di tanti anni fa!
Immediato nei controlli.
...ma chissene! E' Paper Mario! Colori sgargianti e brillanti, sfondi
Longevità Longevità 8
Non lungo come gli altri Paper Mario...
...ma ciò non significa che sia corto: si difende abbastanza bene.
Totale 8.5

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Al momento non ci sono commenti