E3 2014

L'E3 2014 si è da poco concluso e, come al solito, le novità sono state parecchie.
Anche quest'anno Nintendo, invece di tenere una conferenza direttamente a Los Angeles,
ha preparato un Nintendo Direct pre-registrato. Questa scelta è stata giustificata dal
fatto che praticamente tutti gli sviluppatori Nintendo sono giapponesi, per cui spiegarsi senza
l'uso di sottotitoli sarebbe potuto essere difficoltoso, o almeno così ha detto il buon Reggie Fils-Aime…

Ed è proprio con una mitica clip di quest'ultimo che combatte contro il presidente Iwata che si apre
la presentazione!


Il primo titolo mostrato è "Super Smash Bros for 3DS/ Wii U" e la grande novità è l'annuncio del Combattente Mii in veste di personaggio giocabile. Caratteristica peculiare di questi è che è disponibile in 3 versioni: Combattente, Spadaccino e Cacciatore con pistola Laser (?).
Oltre a lui, nel corso del video e degli eventi del Treehouse, vengono rivelati altri due nuovissimi
combattenti: Palutena (proveniente dalla serie Kid Icarus) e Pac-Man!
La versione Wii U di Super Smash Bros dovrebbe arrivare questo inverno.


Nello stesso video di Super Smash Bros, Nintendo ha introdotto amiibo, ovvero delle action-figures
rappresentanti i personaggi più importanti dei suoi franchise. Queste statuette sfrutteranno la tecnologia NFC e verranno usate nei modi più svariati nei prossimi titoli. Per ora sappiamo che saranno compatibili con le versioni Wii U di Disney Infinity e Skylanders Trap Team, Mario Kart 8, Mario Party 10 e, appunto, con Super Smash Bros. In futuro arriverà una periferica per usare gli amiibo anche all'interno dei software per Nintendo 3DS.
amiibo dovrebbe arrivare nello stesso periodo del lancio della versione Wii U di Super Smash Bros.


Probabilmente il gioco più apprezzato fra quelli mostrati, sebbene non sia stato giocabile al Treehouse, è stato The Legend of Zelda Wii U (titolo provvisorio). Pare che Aonuma abbia intenzione di tornare alle origini della serie, infatti questo capitolo avrà un open-world analogo a quello del primissimo capitolo per NES. La cosa che ha lasciato il pubblico di questo Zelda a bocca aperta è il comparto grafico del gioco. La pulizia dell'immagine e i dettagli visibili a schermo sono stupefacenti, e il bello è che non si tratta di computer grafica o altre diavolerie, Aonuma ha confermato che quello che abbiamo visto è proprio il motore grafico del gioco!
 Non abbiamo idea di quando uscirà questo gioco, ma (anche ripensando ai titoli passati) fine 2015-inizio 2016 ci sembra il periodo più verosimile.


Restando sempre in ambito Zeldiano, nella conferenza si è parlato anche di Hyrule Warriors, spin-off appartenente al genere Musou (lo stesso di Dynasty Warriors). Oltre ad un adrenalinico trailer, nel quale possiamo vedere Zelda e Midna come personaggi giocabili, è stata anche confermata una modalità per due giocatori in co-op, uno giocherà sul GamePad mentre l'altro sul televisore, in modo da non dover dividere a metà lo schermo televisivo, avendo quindi un'esperienza più immersiva.
Hyrule Warriors arriverà nei negozi europei il 19 Settembre.


Un altro titolo attesissimo è Xenoblade Chronicles X (l'ex "Project X" dei Monolith Soft), nel Nintendo Direct sono stati mostrati nuovi spezzoni di video ed è stata accennata la trama del gioco. Con un open-world futuristico e la possibilità di controllare dei mech personalizzabili durante i combattimenti, questo nuovo Xenoblade ha tutte le carte in regola per diventare una killer-application per il Wii U. Purtroppo non arriverà prima del 2015, restate sintonizzati per ulteriori news.


Dopo un lungo periodo di assenza, finalmente si rivede pure Yoshi's Wooly World (ex "Yarn Yoshi"). Nel Direct gli viene dedicato parecchio spazio, con tanto di una piccola intervista ai due Directors del gioco, nel quale parlano del bizzarro mondo di gioco (tutto fatto di filo e lana) e di come verrà implementato a livello di gameplay.
Anche questo titolo verrà rilasciato durante il 2015.

Passiamo ora ai giochi inediti, mostrati per la prima volta in quest’occasione.


Kirby and the Rainbow Course è l’ultimissima avventura della pallina rosa aspiratutto Nintendo, e dal trailer visto non sembra un episodio classico della saga (come per esempio il recente Kirby Triple Deluxe per 3DS), ma si rifà piuttosto alle meccaniche di gioco del vecchio titolo Kirby e l’Oscuro Disegno (uscito su Nintendo DS nel 2005). Il Wii U GamePad è di fondamentale importanza, in quanto, per guidare Kirby in questo mondo fatto di plastilina, occorre disegnare sul touch-screen il percorso da seguire.
Kirby and the Rainbow Corse uscirà nel 2015.


Mario Maker era già stato avvistato durante l’allestimento dello stand della fiera, ma si trattava solo di un rumor. Il Direct di Nintendo però ce lo ha confermato. Si tratta di un editor di livelli per il gioco più famoso del mondo: Super Mario Bros, sia nella versione New (Wii U) che in quella “Old” (ovvero l’originale per NES), ma si rumoreggia siano presenti anche altri stili grafici... Grazie al GamePad si potranno disporre liberamente tutti gli elementi che si vorranno, posizionandoli con lo stilo attraverso il touch-screen. Probabilmente i livelli creati dai giocatori potranno essere condivisi tramite Miiverse.
Anche Mario Maker è previsto per il 2015.


Mario Party 10 appare molto simile all’ultimo capitolo presente su Wii (il 9), infatti anche qui ci sono le ministelle e ci si sposta sui tabelloni tutti insieme tramite dei veicoli più o meno strambi. Ma c’è anche un’importantissima novità: il Bowser Party. In questa modalità un quinto giocatore, usando il Wii U GamePad, impersonerà il Re dei Koopas e dovrà mettere i bastoni fra le ruote agli altri partecipanti comandando boss, creando ostacoli e attuando altri mezzucci di questo tipo. Naturalmente sono presenti anche tonnellate di nuovi minigiochi, la maggior parte dei quali sfrutteranno il GamePad.
Mario Party 10 arriverà durante il 2015.


Mario vs. Donkey Kong (titolo provvisorio) è il primo titolo di questa saga di puzzle game dinamici ad arrivare su Wii U. Riprenderà alcune caratteristiche dell’ultimo gioco uscito sull’eShop del 3DS, come il poter utilizzare altri personaggi all’infuori di Mario, infatti nel trailer si vedono Toad, Peache e Pauline seguire l’idraulico baffuto. Non si conoscono ancora molti particolari su questo titolo, continuate a seguire il NintendoClub per future novità.
Vedremo Mario vs. Donkey Kong (titolo provvisorio) sulle nostre console nel 2015.


Art Academy Wii U (titolo provvisorio) è una versione molto più completa di Art Academy Sketch Pad (già presente sull’eShop Wii U), oltre ad avere più utensili per la pittura conterrà anche delle lezioni interattive su come disegnare per ogni livello d’esperienza.
Art Academy Wii U (titolo provvisorio) verrà rilasciato durante il 2015.


Captain Toad: Treasure Tracker è il primo gioco con un Toad come protagonista dai tempi di Wario’s Woods (NES, 1995). Se avete giocato l’ottimo Super Mario 3D World saprete senz’altro di che sei tratta: è un puzzle-game dove dovremo raccogliere un tot di Stelle Verdi, aggirando i vari ostacoli e schivando tutti i nemici. Il tutto senza poter combattere o saltare. I livelli saranno ambientati nei luoghi più disparati, da case infestate a vulcani, con tanto di dragoni giganteschi in agguato! Saranno presenti anche dei livelli su binari (nel vero senso della parola), ovvero con percorso prestabilito, nel quale dovremo guardarci intorno usando il giroscopio del GamePad.
Captain Toad: Treasure Tracker dovrebbe arrivare entro la fine del 2014.


Splatoon è una delle nuove IP annunciate oggi. Si tratta di un coloratissimo sparatutto in terza persona, da giocare esclusivamente online con 8 giocatori in contemporanea (suddivisi in due squadre da 4). A differenza della maggior parte degli altri giochi di questo tipo, in Splatoon per vincere non bisogna uccidere tutti gli avversari, bensì colorare la maggior parte del campo di battaglia, sparando su tutta la superficie con delle apposite armi a vernice. La caratteristica più interessante del gioco è che i personaggi hanno due forme: quella umana, tramite la quale si può sparare e camminare, e la forma "calamaro", con la quale è possibile nuotare attraverso la vernice della propria squadra muovendosi molto più velocemente e raggiungendo luoghi impossibili per l'altra forma.
Splatoon sarà disponibile nel 2015.

Passiamo ora ai tre nuovissimi progetti per Wii U di Shigeru Miyamoto (nota: tutti i titoli sono provvisori).


In Project Giant Robot controlleremo, appunto, un robot gigante utilizzando i pulsanti e i sensori di movimento del GamePad. Questo sistema di controllo pare piuttosto immersivo ed interessante, a giudicare dalla demo giocata al Treehouse. Lo scopo del gioco è completare delle missioni (come ad esempio distruggere i robot nemici) utilizzando il nostro robottone a mo’ di lottatore. Per sconfiggere un nemico (o essere sconfitti) è sufficiente farlo cadere al suolo.
L’altro progetto di Miyamoto riguarda sempre dei robot. In Project Guard dovremo difenderci da un'invasione robotica controllando l’area di gioco con una dozzina di telecamere (verranno visualizzate sullo schermo tv), mentre nel GamePad ci sarà una visione dall’alto dello stesso. Questo software darà il massimo del divertimento in compagnia, in quanto non è semplice controllare da soli tutte le telecamere, ma insieme ad altri giocatori sarà più semplice ed entusiasmante!
Infine l’ultimo progetto è stata forse la sorpresa più grande di questo E3 (dal punto di vista dei fan Nintendo): un nuovo episodio della serie Star Fox su Wii U! Purtroppo questo titolo non era presente fra le demo giocabili al Treehouse, è stato avvistato solo grazie a una foto fatta a Miyamoto mentre questi era intento a giocare al titolo. Non ci sono attualmente molte informazioni in giro, tutto quello che sappiamo è che: sul televisore verrà visualizzata l’azione come se si guardasse dal retro dell’Arwing (il veicolo aereo principale), si potranno usare i sensori di movimento per comandare la navicella più intuitivamente, si potrà cambiare istantaneamente veicolo fra Arwing e Landmaster (veicolo terrestre simile a un carroarmato) e verrà introdotto un nuovo tipo di veicolo simile ad un elicottero.
Vedremo tutti e tre i lavori di Miyamoto nel 2015.

Ora passiamo ai giochi delle terze parti.


Di Bayonetta 2 è stato mostrato un nuovo esaltante trailer, ma la vera novità consiste nell’annuncio di una special edition contenente anche il primo episodio di Bayonetta (già uscito qualche anno fa su PS3 e Xbox 360), in questo modo anche i possessori di Wii U che non conoscono per niente la strega potranno avere un’esperienza videoludica completa. Sono anche stati mostrati dei simpatici costumi a tema Nintendo per Bayonetta: Peach, Link e Samus.
Bayonetta 2 uscirà quest’Ottobre.


Devil’s Third era previsto come multipiattaforma per Playstation e Xbox, ma “grazie” al fallimento di THQ è diventato un’esclusiva Wii U. Si tratta di un gioco ideato dal creatore di Dead or Alive, Tomonobu Itagaki: è un action-game con uno stile decisamente irriverente e violento basato su combattimenti. Sarà dotato anche di una modalità online.
Devil’s Third arriverà entro la fine dell’anno.

Tirando le somme: dal punto di vista del Wii U è stato un E3 piuttosto ricco, con ben 10 titoli inediti, dall’intrigante Captain Toad: Treasure Tracker al coloratissimo Splatoon, passando per l’inatteso nuovo Star Fox. Certo, la maggioranza di questi titoli arriverà solo nel 2015, lasciando la seconda metà del 2014 un po’ vuota, con “solo” Super Smash Bros, Hyrule Warriors, Bayonetta 2, Devil’s Third… e questo credo sia stata la più grande pecca di questa conferenza. Gli altri lati negativi sono stati principalmente 3: la non-comparsa del crossover fra Shin Megami Tensei e Fire Emblem (che sia stato cancellato?), assente da troppo tempo sulle scene, il fatto che abbia saltato l’E3 è un brutto segno. L’altra brutta cosa è la mancata conferma di alcuni personaggi per il roster di Super Smash Bros (Ridley e King K.Rool), gridati a gran voce dalla maggior parte degli utenti del nostro forum. Infine, anche se Star Fox è stato riesumato, non dobbiamo dimenticare che alcuni dei franchise Nintendo più amati dai fan, da troppo, troppo tempo, non stanno più ricevendo nuovi giochi. Stiamo parlando di Metroid e F-Zero. Che Samus e Captain Falcon abbiano appeso le loro navicelle al chiodo? Tutta la popolazione nintendiana si augura vivamente di no.

E voi cosa ne pensate, la conferenza E3 vi ha soddisfatto? I nuovi giochi vi garbano? C’è qualcosa che cambiereste? Lasciate un commento sul nostro Forum!

Condividi con i tuoi amici

Commenti

Re:[Wii U] L'editoriale per l'E3 2014!

ShikaSoge 14/06/2014 alle 16:09

bell'editoriale, complimenti :)

Re:[Wii U] L'editoriale per l'E3 2014!

shandon 14/06/2014 alle 15:10

Grande. Ottima idea di metterlo come editoriale Wii U.

Credo che sarebbe d'obbligo anche un link nella sezione specials, dove ci sono tutti gli altri E3

Re:[Wii U] L'editoriale per l'E3 2014!

WaluigiRacer 14/06/2014 alle 11:45

Grazie, è in arrivo anche quello 3DS :D

Re:[Wii U] L'editoriale per l'E3 2014!

thelegendofmattia 14/06/2014 alle 11:35

Molto bello il riassuntone! :thumbsup:
Ed aggiungerei molto comodo. Ottimo lavoro  :thumbsup:

Re:[Wii U] L'editoriale per l'E3 2014!

Caribe 14/06/2014 alle 11:33

Molto bello il riassuntone! :thumbsup: